Estratti per diabetici: quali alimenti evitare, quali preferire

Una delle tante perplessità che ci si pone nei primi approcci con il mondo degli estratti e delle centrifughe è quella del contenuto glicemico dei succhi.

In tanti, infatti, pensano che questi ultimi contengano quantitativi di zucchero eccessivi, e di conseguenza, siano fortemente dannosi soprattutto per coloro che devono quotidianamente controllare i livelli della glicemia.

Non è una considerazione del tutto falsa, infatti, un estratto di sola frutta contiene effettivamente tanti zuccheri, ma è anche vero che è possibile ovviare a questo problema imparando a conoscere quali ingredienti utilizzare, come creare dei mix bilanciati e quali ingredienti è meglio evitare.
Cerchiamo di scoprire di più in questo articolo!

Come controllare il diabete in modo naturale

Il diabete è una malattia piuttosto diffusa e che comporta un elevato livello di zuccheri nel sangue noto come “ipoglicemia”. Per tenere sotto controllo questi parametri entra in gioco l’insulina, ormone che il nostro organismo produce per trasformare gli zuccheri in energia. Tuttavia, nei soggetti diabetici, la quantità di insulina prodotta autonomamente dal corpo non è sufficiente ed è necessario compensare la carenza con dei farmaci.

Partiamo subito col precisare che nei soggetti in cui il diabete è patologico rinunciare ai farmaci è impossibile. Ma esistono comunque dei rimedi naturali che aiutano a prevenire e controllare i livelli glicemici nel sangue.

Esistono alcuni alimenti che vengono in nostro soccorso in questi casi: le verdure povere di amico (spinaci, broccoli, fagiolini), pesce e carni magre (salmone, petto di pollo), fragole, farina di avena. Mentre dobbiamo prestare molta attenzione al consumo di alimenti ricchi di grassi saturi (latte e derivati, carne grassa, salumi e affettati) e di sodio.

Esistono poi alcune erbe, o spezie, che aiutano in modo naturale ad abbassare la glicemia:

  • Ginseng: rallenta l’assorbimento dei carboidrati da parte dell’intestino e consente all’organismo di bilanciare la produzione di insulina rispetto alle quantità di zuccheri ingeriti.
  • Aglio e cipolla: grazie alla presenza di composti solforici, queste due piante sono in grado di ottimizzare i livelli di glucosio e lipidi nel sangue.
  • Cannella: attenua i picchi glicemici dopo i pasti in modo rapido ed efficace.

Gli accorgimenti da avere

Quando si parla di benessere, oltre ad una dieta sana ed equilibrata, non deve mai mancare una regolare attività fisica. Tra gli accorgimenti da avere vi è quindi quello di effettuare almeno una semplice camminata al giorno per circa 30 minuti, oppure, un esercizio fisico di moderata intensità.
La glicemia alta è spesso legata allo stress e alla frenesia della vita quotidiana, fare attività fisica aiuta a liberarci di tutte queste tensioni.

Oltre a fare attenzione agli alimenti che consumiamo, un buon accorgimento da avere è anche quello della modalità do cottura e preparazione degli alimenti stessi: una bollitura parziale, come quella della pasta cotta al dente, o lasciare raffreddare le pietanze, sono tutti piccoli accorgimenti che riducono la presenza di zuccheri che verranno immessi nel sangue.

Gli estratti di frutta e verdura per diabetici: alcune ricette per te

Nella preparazione degli estratti bisogna prestare molta attenzione nella selezione degli ingredienti: un succo unicamente a base di frutta sarà inevitabilmente ricco di zuccheri! Il consiglio è sempre quello di mischiare frutta e verdure, in modo da bilanciare e ridurre l’apporto di zuccheri del nostro estratto.
Se prestiamo attenzione a questo particolare, anche gli estratti possono diventare un ottimo rimedio naturale per controllare la concentrazione glicemica nel sangue. Ecco tre semplici ricette che sono perfette per un diabetico.

#1 Succo di fico d’India e kiwi

Il fico d’India e il kiwi hanno un contenuto glicemico molto basso e sono ricchi di fibre, quindi, sono molto efficaci nel ritardare l’assordimento degli zuccheri da parte dell’organismo. Per questa ricetta è sufficiente utilizzare 1 fico d’India e 2 kiwi. Dopo aver lavato, sbucciato e tagliato a pezzetti questi due ingredienti, possiamo inserirli nel nostro estrattore e consumare questo delizioso succo una volta al giorno.

#2 Succo di carota e arancia

La carota e l’arancia sono due ingredienti molto utilizzati nella preparazione degli estratti. Sebbene abbiano una discreta quantità di zucchero, hanno comunque un basso contenuto glicemico, ma soprattutto sono ricchi di antiossidanti ed efficaci nel controllo del diabete. Per preparare questo succo è sufficiente utilizzare 1 carota e 1 arancia, ed è consigliato berlo subito dopo averlo estratto almeno una volta al giorno.

#3 Succo di spinaci e sedano

L’ultima ricetta proposta è a base di spinaci e sedano, due alimenti dall’indice glicemico molto basso e in grado di apportare numerosi benefici al corpo grazie all’alto contenuto di antiossidanti, vitamine, fibre e minerali. Per preparare questo succo serviranno:

• 2 manciate di foglie di spinaci.
• 1 gambo di sedano.
• 1 bicchiere d’acqua.

A questo estratto è possibile aggiungere altri ingredienti, come il cetriolo, il limone o la carota.
È consigliato consumare il succo due volte al giorno, la mattina a digiuno e poi per la merenda.