Quali sono gli alimenti più ricchi di vitamine

Le Vitamine sono essenziali per il benessere del nostro organismo, e per questo è fondamentale integrarle con una dieta sana, varia e soprattutto ricca di frutta e verdura. Ma quali sono gli alimenti più ricchi di vitamine? E in quale modo è possibile integrarle facilmente nella nostra dieta?

L’importanza delle vitamine

Le vitamine sono una componente molto importante per il nostro corpo. Sono, infatti, responsabili del corretto funzionamento di diverse funzioni dell’organismo. Tuttavia, non tutte sono disponibili allo stesso modo per il nostro corpo. Le vitamine vengono comunemente divise in due gruppi:

  • Liposolubili: presenti già nel nostro corpo, soprattutto nel fegato, e non necessitano di essere integrate esternamente;
  • Idrosolubili: non disponili direttamente nel nostro corpo, e devono quindi essere introdotte attraverso l’alimentazione quotidiana.

Quali sono, quindi, gli alimenti più ricchi di vitamine? Scopriamo di più nel prossimo paragrafo.

Quali alimenti sono ricchi di vitamine e minerali?

Sono delle naturali fonti di vitamine la verdura e la frutta, ma anche gli oli vegetali, il pesce, la carne, le noci, il latte e i cereali.

Esistono diverse tipologie di vitamine; prendiamo in considerazioni alcuni degli esempi più significativi:

  • Vitamina A: presente in abbondanza in albicocche secche, succo di pomodoro, broccoli o spinaci. Il nostro organismo è poi in grado di ricavare questa sostanza anche da altri ingredienti, come ad esempio dalla barbabietola contenente beta-cortene;
  • Vitamina B: contenuta in alimenti come noci, nocciole e frutta secca in generale, ma anche cavolfiore e broccoli;
  • Vitamina C: i frutti di bosco sono ne sono i più ricchi; un tipico esempio è il ribes nero. Ma altrettanto importanti per l’apporto di questa sostanza sono le arance, le olive, il kiwi, i peperoni rossi e i cavoletti di Bruxelles.

Come reintegrare le vitamine con gli estratti

Un fattore determinante nella corretta assimilazione delle vitamine è rappresentato dalla cottura degli alimenti. È bene ricordarsi, infatti, che i cibi dovrebbero essere cotti soltanto per il tempo necessario, e possibilmente a basse temperature, proprio per evitare di distruggere le proprietà organolettiche in essi contenuti. Ecco perché, un’ottima soluzione a questo rischio, è offerta dall’utilizzo di un estrattore a freddo.

Queste macchine sono, infatti, in grado di sprigionare tutto il potenziale benefico e nutritivo degli ingredienti in quanto, lavorando a regimi molto bassi, non producono calore e non distruggono le proprietà in essi contenuti. Anche le vitamine quindi possono essere totalmente integrate nella dieta proprio attraverso l’assunzione degli estratti di succo: un estratto di succo d’arancia ti offrirà un grandioso apporto di Vitamina C, ad esempio!

Ma non solo, esistono tante ricette per preparare un estratto di succo vitaminico, e tutte queste possono essere adattate ai gusti e alle preferenze di ognuno, compresi i bambini! Ecco quindi che è possibile integrare le vitamine anche attraverso l’assunzione di estratti vegetali, come quelli a base di cavolfiore o broccoli, per esempio.